Il 67% degli studenti di Leeds non si sente al sicuro durante le uscite serali

Che Film Vedere?
 

CW: Discussione su spiking, molestie sessuali e aggressioni sessuali

Un sondaggio condotto da The Leeds Tab con oltre 700 risposte ha scoperto che 67 percento degli studenti ha affermato di non sentirsi al sicuro durante una serata fuori a Leeds.

Studenti in Leeds ha condiviso le sue esperienze di spiking con The Leeds Tab di recente, e un ulteriore sondaggio sul nostro Instagram ha scoperto l'incredibile numero di studenti che hanno paura durante una serata fuori.



Ha rivelato che 109 studenti di Leeds ha detto a The Leeds Tab che hanno bevuto il loro drink a spillo durante una serata fuori, spiegando che 10 percento di voti.

Ecco i risultati completi del sondaggio:

422 studenti ha detto a The Leeds Tab di conoscere qualcuno che è stato picchiato a Leeds (oltre il 58%).

45 percento degli studenti di Leeds è stato aggredito sessualmente nei night club di Leeds, con 529 studenti anche essere molestato sessualmente.

60 percento degli studenti ora afferma di evitare alcuni club a Leeds a causa di precedenti esperienze con molestie/aggressioni sessuali e consumo di alcolici.

78 percento degli studenti afferma che la sicurezza è una considerazione importante quando si pianifica una serata fuori.

81 percento preoccupati di come torneranno a casa dopo una serata fuori, con Uber che ha problemi con il numero di conducenti basso e l'autobus notturno (N1) che si ferma dopo le 2:30, lasciando molti studenti a tornare a casa a piedi (a volte da soli) dopo una serata fuori.

84 percento degli studenti ha affermato che i club non fanno abbastanza per sentirsi al sicuro durante una serata fuori.

76 percento ha detto a The Leeds Tab di non sentirsi al sicuro nel rivolgersi al personale del club per chiedere aiuto.

67 percento degli studenti di Leeds ha affermato che le misure proposte dai club non li faranno sentire più sicuri.

'La scorsa notte sono stato a spillo, svenuto, ho avuto un attacco, sono collassato e ho dovuto essere portato fuori'

viene dopo i picchi di bevande sono ancora in aumento insieme a chiodare iniezioni , ponendo gravi rischi per la salute e la sicurezza delle vittime, nonché ansia quando si cerca di godersi una serata fuori.

Il preoccupante aumento del consumo di alcolici ha portato a una grande risposta sui social media, con un boicottaggio nazionale dei club che si terrà mercoledì prossimo, 27 ottobre.

@girlsuncutleeds ha parlato con The Leeds Tab del Leeds Girls Night In iniziativa, in cui le società e gli studenti di Leeds boicottano i locali notturni mercoledì 27 ottobre per sensibilizzare l'opinione pubblica sull'epidemia che si sta diffondendo nel paese.

Ci hanno detto: il boicottaggio non deve portare via le entrate del club o il traffico dei club acrobatici.

Più per attirare l'attenzione e aprire un dialogo con i club, che è quello che abbiamo visto accadere.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da GIRLS UNCUT LEEDS (@girlsuncutleeds)

'Sono stato drogato durante la settimana delle matricole e anche due dei miei coinquilini'

Charlotte*, una studentessa di Leeds e due dei suoi coinquilini sono stati drogati durante la Fresher's Week, nonostante abbiano preso precauzioni e non abbiano mai buttato giù il [suo] drink.

Aveva bevuto solo tre drink quella sera, ma ricordava che aveva un sapore piatto. Dopo aver notato questo, è tornata al suo alloggio con i suoi amici ed è completamente crollata fuori dal [suo] alloggio, con gli occhi all'indietro.

Charlotte ha fatto il viaggio al pronto soccorso ed è stata licenziata da un'addetta alla reception che ha affermato le ha detto bene perché non compri solo bevande in bottiglia allora?. Charlotte è stata curata in ospedale per oltre sei ore e l'incidente è stato segnalato alla polizia che sembrava disinteressata.

Ha detto a The Leeds Tab che non è mai stata così ansiosa, non riesco a smettere di pensarci, mi fa stare male.

Tratto dai risultati del nostro sondaggio sul nostro Instagram

Sono stato 'tentato più volte durante la mia prima notte fuori'

Uno studente, Harry*, ha detto a The Leeds Tab: Il personale del club ha permesso a una ragazza a caso di venirmi a prendere dalla stanza [medica] e ha finito per aggredirmi sessualmente.

'Impedisci ai buttafuori di essere segaioli'

Un gran numero di studenti di Leeds ha discusso delle loro preoccupazioni con i buttafuori, che spesso respingono i frequentatori del club come troppo ubriachi, con il personale del club che spesso non ascolta coloro che sono stati drogati o quelli preoccupati per qualcuno che credono sia stato drogato.

Alcuni club di Leeds sono noti anche per rifiutare le bevande da portare nell'area fumatori. Invece, le persone devono lasciare i loro drink incustoditi su un tavolo, a grave rischio di essere drogati perché non sono stati in grado di guardare il loro drink.

Sembra che un ampio consenso degli studenti intervistati sia d'accordo sul fatto che sia necessario un cambiamento di prospettiva dalla vergogna della vittima al concentrarsi sugli autori, ad es. minacciando di chiamare la polizia se catturati con aghi/spicking.

Shaun* ha detto al The Leeds Tab che uno dei problemi principali è smettere di cacciare le persone perché sono troppo ubriache e portarle invece in una stanza separata.

Il cambiamento è necessario

Molti club di Leeds sono consapevoli dell'aumento dell'epidemia e assicurano che il cambiamento degli studenti sarà imposto immediatamente.

Gli eventi VOODOO hanno detto agli studenti che stanno rafforzando i nostri già solidi protocolli di salute e sicurezza per offrire dispositivi antispiking gratuiti, politica di ricerca al 100% e accesso tramite archi di sicurezza, body cam indossabili con sicurezza extra, personale completamente addestrato e il nostro team di assistenza specializzato compresi due medici in loco che gestiscono la nostra sala medica.

Continueremo a lavorare insieme alle forze dell'ordine locali, alle associazioni studentesche e alle agenzie per il benessere degli studenti sulla prevenzione, il benessere degli ospiti e lo sviluppo di strategie di supporto.

GIORNI FUORI hanno affermato di essere consapevoli del numero rischioso di casi di abuso di alcol sia nelle nostre città che in tutto il paese. Siamo disgustati da questo avvenimento e stiamo lavorando a stretto contatto con le sedi degli eventi su come aiutare a sradicare questo problema e creare un ambiente sicuro in cui tutti possano godersi una serata fuori.

Lavoreremo a stretto contatto immediatamente su un piano d'azione successivo. Portiere aumentando le loro ricerche di ogni individuo. CCTV sarà monitorato da vicino per attività sospette. Personale LOOSEDAYS extra per parlare in caso di emergenza. Cercheremo di investire in tappi/coperchi per bevande. Offrendo immediatamente kit di test per i picchi.

UTOPIAR, una delle loro serate al super club CARGO che hanno affrontato problemi durante la loro serata di apertura pubblicato sul loro Instagram: il personale della porta aumenterà le ricerche all'ingresso, comprese le ricerche di borse. Verranno utilizzate bacchette metalliche per rilevare gli aghi.

Stiamo prendendo provvedimenti. Lo batteremo insieme.

Di seguito è riportato un elenco di collegamenti e linee di assistenza che possono fornire supporto e guida alle vittime di picchi, iniezioni e aggressioni:

I sintomi del consumo di alcol e come prendersi cura di una vittima del consumo di alcol

Guida del SSN su cosa fare se si è feriti con un ago sporco

Sostegno dopo stupro e violenza sessuale Leeds

Linee guida del NHS sull'aiuto dopo stupro o aggressione sessuale

Linee guida della polizia del West Yorkshire sullo spiking

Oppure puoi inviare un SMS SHOUT a 85258 gratuitamente, supporto per la salute mentale 24 ore su 24, 7 giorni su 7

Se tu o qualcuno che conosci sospettate di essere stati drogati, chiamate immediatamente il 999 per assistenza medica. In alternativa, se sei stato colpito da una di queste storie e hai bisogno di contattarti, contatta Rifugio sulla loro linea di assistenza gratuita 24 ore su 24, 7 giorni su 7, 0808 2000 247 o contatta crisi di stupro online per una linea di assistenza gratuita in chat riservata. Puoi anche contattare Sostegno alle vittime allo 0808 1689 111 o contattali sulla loro chatline gratuita 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

I nomi contrassegnati da un (*) sono stati modificati per preservare l'anonimato.

Articoli correlati consigliati da chi scrive:

• 'Non riusciva nemmeno a stare in piedi': gli studenti di Leeds condividono le loro esperienze di spiking

• Le ragazze riferiscono di essere state drogate con l'iniezione: ho il terrore di andare in discoteca

• Più di 2.600 giovani credono di essere stati picchiati già questo termine